Collegamento a BANCO VIRTUALE

Boccole Ensat

La boccola Ensat ® va inserita in materiali poco resistenti (leghe metalliche, plastica, fusioni ecc.) ove è necessario avere... 

Maggiori dettagli

La boccola Ensat ® va inserita in materiali poco resistenti (leghe metalliche, plastica, fusioni ecc.) ove è necessario avere sedi filettate con elevate caratteristiche di resistenza ad usura. L’impiego è anche esteso agli interventi di rigenerazione filettature usurate.

La boccola Ensat 302 (con fenditure taglienti) è consigliata nella maggior parte degli impieghi. In alcuni materiali la boccola Ensat ® genera un leggero effetto autofrenante. Se questo non è desiderato, consigliamo la serie Ensat 307-308 (con fori taglienti) indicata, grazie alla sua forma, per materiali particolarmente 
resistenti al taglio. La serie Ensat 307, corta e compatta, è particolarmente indicata per spessori sottili.

La boccola Ensat ® trova applicazione in tutte le lavorazioni meccaniche e delle materie plastiche.
La boccola Ensat ® offre una notevole superficie utile di taglio e quindi maggiore resistenza alla trazione; può essere inserita su pezzi finiti, ciò significa maggior rendimento sui centri di lavoro e l’eliminazione di errori di posizionamento o di depositi
di materiale nel filetto.